• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  •  Contatti
  •  Richiesta preventivo

San Giovanni Rotondo

A metà strada di un itinerario religioso che da San Marco in Lamis porta a Monte Sant’Angelo, c'è San Giovanni Rotondo, una città che si espande a macchia d'olio. Protetta dalla vetta più alta del Gargano, il Monte Calvo (mt 1056), San Giovanni Rotondo fu fondata subito dopo l'anno Mille da profughi di borghi limitrofi, oggi scomparsi, sulle rovine di un preesistente villaggio risalente al IV secolo A.C. Di questo villaggio ci restano alcuni segni visibili, alcune tombe ed un battistero circolare in età antica destinata al culto di Giano, e poi consacrato a San Giovanni (di qui il nome: San Giovanni Rotondo). Con Federico II, San Giovanni si dotò di fortificazioni e di un castello, di cui però oggi non c'è alcuna traccia. Ma neanche le difese erette riuscirono ad evitare le dominazioni e i saccheggi ad opera di Angioini e Aragonesi.

Il resto è storia dei nostri giorni, una storia che porta il nome e l'universalità di San Pio, il frate di Pietrelcina che ha avuto il merito di rinnovare il messaggio di fede, diffondendolo in tutto l'universo cattolico.

 

Perché visitare San Giovanni Rotondo

Il convento dove Padre Pio ricevette il dono delle stimmate oggi viene visitato da milioni di fedeli tutto l'anno. Ogni anno sono milioni i pellegrini che rendono omaggio alle spoglie visibili, dietro una teca di cristallo, a San Pio da Pietrelcina. Una visita a San Giovanni Rotondo equivale ad una full-immersion nell'aura di sacralità che si respira specie dopo la santificazione di Padre Pio.

Oltre al Convento dei Cappuccini si possono visitare la Chiesa di San Giuseppe Artigiano (per espressa volontà di Padre Pio la chiesa fu inaugurata l'11 settembre 1965), la Chiesa di San Nicola (caratterizzata da un prezioso portale in rame raffigurante alcuni momenti della vita di San Nicola), la Chiesa di Santa Caterina (già Santa Maria Maggiore, la più antica chiesa del paese nelle mura dell'Università di San Giovanni Rotondo), la Chiesa Matrice di San Leonardo (la chiesa principale di San Giovanni Rotondo, che sul portale d'ingresso presenta una preziosa statua di San Michele Arcangelo) la Chiesa della Madonna di Loreto (che riproduce le dimensioni reali del sacro luogo natio del Signore a Betlemme) ed infine l'antica Chiesa di San Giovanni Battista (costruita tra il III e il II secolo a. C.). Alle chiese, per il loro innegabile interesse storico, vanno aggiunti i reperti archeologici dell'antico Borgo Sant'Egidio e di La Curvara. Ma a San Giovanni Rotondo si viene anche per l'Ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza", una struttura all'avanguardia nel sistema ospedaliero italiano.

QuiGargano.it

La guida online del Gargano, in cui puoi trovare da dove dormire a dove mangiare e tutti i più bei posti da visitare, gli itinerari turistici, naturalistici, religiosi, enogastronomici.
QuiGaqrgano.it è rivolto in modo particolare al turista, al viaggiatore e all'escursionista che vuole visitare e vivere questo meraviglioso territorio.

Contattaci

Contattaci per info o per inserire la tua struttura o attività su QuiGargano.it

Email :
info@quigargano.it
-------------------------------
72 Visitatori online

Top