• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  •  Contatti
  •  Richiesta preventivo

Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo (i cui elementi del toponimo sono facilmente deducibili dal sito ove sorge, e dall'Arcangelo, che ivi sarebbe apparso oltre 1.500 anni fa) domina la piana sottostante dallo sperone meridionale del promontorio, ad un'altezza di oltre 800 metri. Un panorama mozzafiato si scorge da alcuni belvedere della città e certi giorni la vista riesce a cogliere addirittura tratti di costa del nord-barese. La storia del paese ha seguito in parallelo le vicende della Grotta-Santuario dedicata a San Michele. I Bizantini prima e i Longobardi poi (che qui avrebbero seppellito il loro capo Rotari, re dal 632 al 652), la ebbero in possesso per molto tempo.

La ricostruzione del borgo, dopo conquiste e calamità naturali, avvenne per mano di Ludovico Il, imperatore del Sacro Romano Impero e re d'Italia. Già dalla metà del X secolo il Santuario divenne tappa obbligata dei Crociati diretti in Terra Santa, di pontefici, di regnanti, di uomini di stato e di persone poi santificate (come nel caso di Francesco d'Assisi e Tommaso d'Aquino). Sede del Parco Nazionale del Gargano, Monte Sant'Angelo ha una florida agricoltura, sebbene la sua economia si basi essenzialmente sul turismo religioso. Ogni anno si registrano centinaia di migliaia di presenze di turisti e di pellegrini in visita al Santuario di San Michele, da poco rinato a nuovo splendore dopo gli appositi restauri.

 

Perché visitare Monte Sant'Angelo

Dal punto di vista turistico, Monte Sant’Angelo offre un ventaglio davvero inesauribile di chiese e monumenti (il che spiega l'amore incondizionato che nutre nei suoi confronti il critico d'arte Vittorio Sgarbi). Tappa obbligatoria il Santuario di San Michele (decretato monumento nazionale) all'interno del quale si possono ammirare la preziosa statua dell'Arcangelo, la sedia episcopale del sec. XII, la croce d'argento di Federico II, i portali e le porte bronzee del sec XI, il meraviglioso Campanile ottagonale, la Tomba di Rotari del XII sec (anch'essa decretata monumento nazionale) ed infine il portale romanico del sec XI. Di notevole interesse sono anche il Museo Etnografico 'Tancredi" (tra i più rinomati musei di tutta la Puglia e del Meridione) e la Biblioteca Civica. Nel territorio di Monte Sant'Angelo una visita la merita la Chiesa di Santa Maria di Pulsano, che anticamente faceva parte di un celebre Monastero con estesa potestà giurisdizionale.

 

Leggende e curiosità

Diverse le leggende legate alla storia di questo paese. Alcuni racconti reali vogliono che il Castello-Fortezza di Urso I (che sorge nei pressi di Monte Sant'Angelo) venne arricchito regalmente dal regnante svevo per la sua amata Bianca Lancia (che poi sposò nel 1246), la quale avrebbe qui dato alla luce Manfredi.

Altra leggenda legata alla fortezza di origine sveva ci racconta dell'inquieta regina di Napoli, Giovanna I d'Angiò, prigioniera nelle sale del castello e assassinata nel 1382. Ma la leggenda popolare più accreditata è quella che riguarda l'Arcangelo Michele. Narra che durante le sue apparizioni (8 maggio e 29 sett. 492 e 29 sett. 493) espresse il desiderio di erigere la grotta di Monte Sant’Angelo a propria dimora. Di qui la sua venerazione nella Grotta-Santuario. Molte le attenzioni letterarie dedicate alla Grotta dell'Arcangelo Michele, tra tutte ci pare doveroso citare lo splendido racconto intitolato proprio "Monte Sant'Angelon del commediografo Arthur Miller, che scrisse questa lunga novella ispirato da un viaggio nell’Italia meridionale alla ricerca di un suo caro amico.

QuiGargano.it

La guida online del Gargano, in cui puoi trovare da dove dormire a dove mangiare e tutti i più bei posti da visitare, gli itinerari turistici, naturalistici, religiosi, enogastronomici.
QuiGaqrgano.it è rivolto in modo particolare al turista, al viaggiatore e all'escursionista che vuole visitare e vivere questo meraviglioso territorio.

Contattaci

Contattaci per info o per inserire la tua struttura o attività su QuiGargano.it

Email :
info@quigargano.it
-------------------------------
188 Visitatori online

Top